Intelligenza: capacità cognitiva superiore o adattamento all’ambiente?

In ambito scientifico, la concezione di intelligenza si è evoluta nel tempo.

Snyderman e Rothman (1987), nel tentativo di arrivare ad una definizione il più possibile precisa, chiesero ad un gruppo di scienziati di descrivere l’intelligenza: alcuni esperti concepivano l’intelligenza come una capacità specificatamente limitata alle capacità cognitive superiori (ragionamento, problem solving), altri considerarono l’intelligenza l’insieme delle abilità necessarie per un miglior adattamento all’ambiente.

Continua a leggere “Intelligenza: capacità cognitiva superiore o adattamento all’ambiente?”

Sexting e Cybersesso: aspetti psicologici di un fenomeno sociale

Il sesso virtuale è un comportamento che coinvolge due o più persone, al fine di ottenere eccitamento, piacere e gratificazione attraverso l’uso di Internet. Questa attività può comprendere l’invio di contenuti erotici, a volte associati a foto e video esplicitamente sessuali.

Continua a leggere “Sexting e Cybersesso: aspetti psicologici di un fenomeno sociale”

Torno Subito: Anonymous, la graduatoria e la firma della Convenzione

BeeYou

Come succede ogni volta che si supera un’ostacolo, ripensandoci adesso, dopo un anno,  mi viene da sorridere. Sicuro è che non avrei mai pensato di poter riuscire a vincere il finanziamento, tanto meno di ottenere così tante opportunità di crescita professionale e soprattutto emotiva!

View original post 431 altre parole

Il primo anno di AddicTo

Grazie!!!

Soltanto un anno fa iniziavamo questa splendida avventura insieme (esattamente parlavamo di Addiction or Addictions?), pieni di progetti, idee e speranze.

Adesso i nostri articoli  vengono letti da più di 200 persone e non potevamo essere più contenti e grati per questo traguardo raggiunto.

Speriamo di continuare in questa direzione, migliorandoci, e causando INdipendenza!

Shopping natalizio – Come prendiamo le decisioni?

In questi giorni pre-natalizi non si parla di altro se non di pranzi in famiglia, panettoni e, ovviamente, i regali. Minimo comune multiplo: l’affanno dell’acquisto.

Al bando inutili e sterili polemiche sul vero significato del Natale che si sarebbe ormai trasformato nella festa del consumismo. Preso atto di questa comunissima tendenza (quasi compulsiva e sicuramente stressante) all’acquisto, sarebbe interessante approfondire quali sono i fattori importanti che ci guidano nella scelta al giusto regalo.

Continua a leggere “Shopping natalizio – Come prendiamo le decisioni?”

Stress: un bene o un male?

Ebbene sì, lo ammetto: anche io sono una ragazza ansia e sapone!

L’esame universitario, il colloquio di lavoro o semplicemente il futuro possono essere situazioni estremamente stressanti. Questo è particolarmente vero per alcuni piuttosto che per altri. Alcune persone, infatti, sembrano essere più soggette a fattori stressanti rispetto ad altre che, per una serie di caratteristiche psicologiche, riescono a risorgere dalle ceneri perché più resilienti. Continua a leggere “Stress: un bene o un male?”

Storie d’Addiction: Vivere al Contrario

Caro Diario,
mi chiamo Valeria, ho 11 anni e frequento la 2 B. Avevo sempre desiderato un diario segreto e finalmente eccoti qua! Oggi mamma è tornata da lavoro con un piccolo pacchetto.. non potevo crederci.. dopo averti scartato ho iniziato a scrivere, ma adesso ti saluto, finisco i compiti così più tardi assieme a Flavio e papà possiamo guardare Chi vuol essere Milionario?

Continua a leggere “Storie d’Addiction: Vivere al Contrario”

Le Dipendenze del Terzo Millennio – Report

L’Ordine degli Psicologi Calabria ha organizzato un corso di formazione su “Le dipendenze del Terzo Millennio” che si è rivelato un ottimo approfondimento e spunto di riflessione per tematiche così importanti. Il tutto reso ancora più piacevole dal panorama dello Stretto e dal rumore dei nostri ingranaggi cerebrali in continuo movimento durante i brainstormingContinua a leggere “Le Dipendenze del Terzo Millennio – Report”

Fumo sociale – Perché una sigaretta ogni tanto fa male quanto il fumo abituale?

“No, non fumo. Solo una ogni tanto per fare compagnia!”
Questa è la tipica frase di un fumatore sociale, colui che fa uso della sigaretta come un collante per socializzare. Si tratta quindi di un fumatore occasionale che ogni tanto il sabato sera si concede “uno sgarro”. Continua a leggere “Fumo sociale – Perché una sigaretta ogni tanto fa male quanto il fumo abituale?”

Emozioni – Perché è importante dare ascolto al proprio cuore

Una delle frasi sulle emozioni più comune nella infanzia di ogni bambino è “Non piangere!”. Potevi essere arrabbiato, per qualcosa successa all’asilo, oppure potevi essere triste perché all’asilo proprio non volevi andarci, ma, qualsiasi fosse stato il motivo, la certezza era una: non si piange. Continua a leggere “Emozioni – Perché è importante dare ascolto al proprio cuore”